A cosa devo badare in caso di codici a barre per carte clienti o buoni prestampati?

  • Aggiornato

Consigliamo di utilizzare combinazioni numeriche di 8 cifre che non inizino con lo 0.
I codici a barre vanno quindi creati nel formato “Code128”. Questi codici sono leggibili tramite scanner compatibili con enforePOS e sono esterni all’area dei consueti codici a barre degli articoli in vendita.
Ogni carta dovrebbe avere un codice a barre inequivocabile. Inoltre occorre badare che i codici a barre utilizzati non si trovino nella stessa area di quelli utilizzati di regola per i codici EAN riportati sugli articoli in vendita.

Condividi questo articolo

Questo articolo ti è stato utile?

Utenti che ritengono sia utile: 2 su 3

Altre domande? Invia una richiesta